Amo tutto ciò che è stato, tutto quello che non è più, il dolore che ormai non mi duole, l’antica e erronea fede, l’ieri che ha lasciato dolore, quello che ha lasciato allegria solo perché è stato, è volato e oggi è già un altro giorno.

Amo tutto ciò che è stato,
tutto quello che non è più,
il dolore che ormai non mi duole,
l’antica e erronea fede,
l’ieri che ha lasciato dolore,
quello che ha lasciato allegria
solo perché è stato, è volato
e oggi è già un altro giorno.

 

 

Fernando Pessoa

Ada Negri: Il dono

 

Il dono eccelso che di
giorno in giorno e d’anno
in anno da te attesi, o vita
(e per esso, lo sai, mi fu
dolcezza anche il pianto),
non venne: ancor non venne.
Ad ogni alba che spunta
io dico: “È oggi”: ad ogni giorno
che tramonta io dico: “Sarà
domani”. Scorre intanto
il fiume del mio sangue vermiglio
alla sua foce: e forse il dono
che puoi darmi, il solo che valga,
o vita, è questo sangue:
questo fluir segreto nelle vene,
e battere dei polsi,
e luce aver dagli occhi;
e amarti unicamente perché sei la vita.

 

 

La Differenza

Penso e ripenso: – che mai pensa l’oca
gracidante alla riva del canale?
Pare felice! Al vespero invernale
protende il collo, giubilando roca.
Salta starnazza si rituffa gioca:
né certo sogna d’essere mortale
né certo sogna il prossimo Natale
né l’armi corruscanti della cuoca.
– O papera, mia candida sorella,
tu insegni che la Morte non esiste:
solo si muore da che s’é pensato.
Ma tu non pensi. La tua sorte è bella!
Ché l’essere cucinato non è triste,
triste è il pensare d’esser cucinato.

 

 

 di Guido Gozzano

Spaghetti alle vongole fujute

SPAGHETTI ALLE VONGOLE FUJUTE
 https://www.chiarapassion.com/
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
2
Ingredienti
  • 200 g spaghetti
  • 250 g pomodorini
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • 1 spicchio aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • peperoncino
Preparazione
  1. In una padella fate soffriggere l’aglio con un po’ di prezzemolo intero con tutto il gambo. Quando l’aglio si è imbiondito eliminatelo insieme al prezzemolo ed unite i pomodori schiacciati o tagliati a metà. Salate,fate cuocere a fiamma vivace per circa 8 minuti i pomodori devono giusto appassire, profumate con prezzemolo tritato.
  2. Lessate la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela molto al dente prelevandola dalla pentola con il forchettone e saltatela in padella con il sugo di pomodorini e abbondante prezzemolo tritato, servite subito. servite subito.

INSALATA DI CECI E TONNO

Ingredienti

  • 400 g Ceci precotti
  • 200 g Tonno sott’olio
  • 30 g Rucola
  • 10 Olive nere
  •  
  • 200 g Pomodorini
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1.  

    Lava e tampona con carta assorbente la rucola fresca,tritala poi grossolanamente con un coltello da cucina e ponila in una ciotola da portata

    Sbuccia la cipolla e tagliala a fettine sottili

    Lava,tampona e taglia a metà i pomodorini freschi

     

    Metti gli ingredienti preparati nella ciotola

    Aggiungi anche il tonno sott’olio,le olive nere(se vuoi togli il nocciolo prima) e i pomodori secchi

    Mescola l’insalata di ceci e condisci con l’olio extra vergine di oliva e il sale

https://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/