quinoa in chicchi

Per preparare la quinoa in chicchi, occorre metterla in acqua fredda (calcolate due parti d'acqua per una di quinoa) e farla bollire per circa un quarto d'ora. Dopodiché potete aggiungerla nelle insalate o utilizzarla per preparare minestre, crocchette oppure dolci.

Preparazione di base: 2 tazze d'acqua e 1 tazza di quinoa.

Lavare la quinoa con abbondante acqua fredda per eliminare eventuali residui naturali di saponina che avvolge i semi. Per il lavaggio si consiglia di usare un colino perché i chicchi da crudi
sono molto piccoli e scapperebbero da un normale colapasta. Una volta eliminata l'acqua in eccesso, porre la quinoa in una pentola con una quantità doppia d'acqua (per esempio: 1 tazza di quinoa e 2 d'acqua), quindi coprire e cuocere a fiamma media finché tutta l'acqua non viene assorbita (in genere 15 minuti). La quinoa è cotta quando tutti i grani da bianchi diventano trasparenti. Una volta pronta, la quinoa può essere condita in vari modi, con verdure o salse, come il riso o il cous cous, o utilizzata per insalate e sformati.

Quinoa alle verdure: 200 g di quinoa, cipolle, carote, brodo vegetale, olio.

Questa ricetta utilizza la quinoa come si fa per il risotto. Dopo aver fatto appassire la cipolla e le carote tagliate a dadini nell'olio, si aggiunge la quinoa precedentemente lavata in acqua fredda. Quindi si versa via via del brodo vegetale caldo, fino alla completa cottura che richiede circa 15-20 minuti circa. Per rendere più gradevole la quinoa si possono aggiungere asparagi o un mix di verdure di stagione, ad esempio piselli, fagiolini, peperoni ecc.

Comments are closed.