Monthly Archives: settembre 2014

SENECAE EPISTULARUM MORALIUM AD LUCILIUM

L. ANNAEI SENECAE EPISTULARUM MORALIUM AD LUCILIUM LETTERE A LUCILIO DI SENECA LIBRO I – I. SENECA LUCILIO SUO SALUTEM [1] Ita fac, mi Lucili: vindica te tibi, et tempus quod adhuc aut auferebatur aut subripiebatur aut excidebat collige et serva. Persuade tibi hoc sic esse ut scribo: quaedam tempora eripiuntur nobis, quaedam subducuntur, quaedam [Continue]

IL VALORE DELLA SOLITUDINE

  Cosi è, sono fermo nel mio convincimento: fuggi i molti, fuggi i pochi, fuggi anche l'uno: non ho una persona colla quale ti veda volentieri in comunione di spirito. Vedi quale stima io faccio di te: oso affidarti a te stesso. Cratete, come si racconta discepolo di quello Stilbone che ho ricordato nell'altra lettera, [Continue]

AUTUNNO di Vincenzo Cardarelli

escape-print-c10315326

 Autunno. Già lo sentimmo venire  nel vento d'agosto,  nelle pioggie di settembre  torrenziali e piangenti  e un brivido percorse la terra  che ora, nuda e triste,  accoglie un sole smarrito.  Ora passa e declina,  in quest'autunno che incede  con lentezza indicibile,  il miglior tempo della nostra vita  e lungamente ci dice addio.

L’autunno

Saba   L'autunno Che succede di te, della tua vita,mio solo amico, mia pallida sposa?La tua bellezza si fa dolorosa,e più non assomigli a Carmencita. Dici:"E' l'autunno, è la stagione in vistasì ridente che fa male al mio cuore".Dici – e ad un noto incanto mi conquistala tua voce – :"Non vedi là in giardinoquell'albero [Continue]

L’assenza – Guido Gozzano –

Un bacio. Ed è lungi. Dispare giù in fondo, là dove si perde la strada boschiva, che pare un gran corridoio nel verde. Risalgo qui dove dianzi vestiva il bell’abito grigio: rivedo l’uncino, i romanzi ed ogni sottile vestigio… Mi piego al balcone. Abbandono la gota sopra la ringhiera. E non sono triste. Non sono [Continue]