Un sabato sera qualunque. Non esco. Dalla finestra del bagno vedo una luce accesa,,,,,,,,

Un sabato sera qualunque. Non esco. Dalla finestra del bagno vedo una luce accesa, la serata e’ tiepida, piacevole. Da questa parte della casa c’ e’ un pensionato per vecchiette. La mattina un centro diurno per i malati di Alzheimer. Lei abita in quel piccolo appartamento: cucinino, stanza da letto, salottino. Un balcone. E’ minuta, elegante, un viso interessante. Al suo arrivo un operaio ha ridipinto, sistemato l’ ambiente a sua misura, con cura e parsimonia. La mattina alle 6 e’ già’ sveglia; si affaccia in vestaglia, sempre sobria e ordinata: stende, cura i suoi fiori, sistema il terrazzino. Di pomeriggio legge o telefona con una voce che sfiora il silenzio. Stasera e’ tutto illuminato, la tenda nasconde l’interno. Non l’ho vista uscire ma forse sente che e’ sabato, che le serate tiepide stanno per finire e che vale la pena illuminarle, tutte. Finché’ durano

da Elena Pia Boni

Comments are closed.