Castagnaccio

Ingredienti

Materiale Occorrente

  • 1 boule (ciotola) capiente
  • 1 frustino o 1 cucchiaio
  • Teglia a cerniera (diametro 24 o 26 cm)
  • Carta da forno
  • 1 spatola lecca pentole per rimuovere l’impasto dalla boule
  • 1 cucchiaio di acciaio

Preparazione

  1. La prima cosa da fare per la preparazione del castagnaccio è ammollare l’uvetta sultanina. In un pentolino, scaldare un po’ di acqua; quando inizia a bollire, aggiungere l’acqua direttamente nell’uvetta, che dovrà rimanere in ammollo per 5-10 minuti fino a diventare morbida. È possibile aggiungere mezzo bicchierino di rhum all’acqua per rendere l’uvetta lievemente alcolica e più profumata.
  2. In una boule capiente, versare la farina di castagne, i pinoli, lo zucchero, due cucchiai di olio extravergine d’oliva e l’uvetta sultanina ben strizzata dall’acqua.
 
  1. Nel frattempo, preriscaldare il forno a 180°C.
  2. Mescolare bene tutti gli ingredienti, fino a formare un impasto piuttosto denso, dalla consistenza simile ad un budino.
  3. Con la carta da forno, foderare una teglia a cerniera del diametro di 24 o 26 cm, quindi versarvi l’impasto. Per stendere più facilmente l’impasto sulla teglia, si consiglia di aiutarsi con un cucchiaio unto di olio.
  4. A questo punto, infornare il dolce per 20-25 minuti a 180°C, fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata sulla sua superficie.
  5. Una volta tolto dal forno e lasciato intiepidire, tagliare il castagnaccio a fettine oppure a quadratini, spolverizzare con un po’ di zucchero a velo e servire.

Consiglio della Personal-Cooker
A chi piacciono i sapori più forti e decisi, nell’impasto si possono aggiungere alcuni gherigli di noce ed un cucchiaio di cacao amaro. Il cosiddetto “Baldino” è una variante più ricca di castagnaccio, preparata con farina di castagne, pinoli, uvetta e noci, ed ultimata con qualche fogliolina di rosmarino sparsa sulla superficie del dolce, poco prima d’infornare.

https://www.my-personaltrainer.it/

Comments are closed.