Monthly Archives: gennaio 2020

Crostini di Polenta con Speck e Formaggio N° di persone: Ingredienti: 300g farina di mais giallo o farina per polenta, 1,5lt acqua, sale grosso, 105g speck, 105g formaggio che fonde, 45g parmigiano grattugiato, pepe Preparazione: passo1: Preparare la polenta lasciandola sul fuoco e girandola continuamente, in modo da renderla il più dura possibile. passo2: Inserire [Continue]

Crostini Al Radicchio

Crostini Al Radicchio N° di persone: Ingredienti: ¼ filoncino pane bianco, ¼ cespo radicchio di chioggia, ¼ cipolla bianca, ½ formaggio caprino, olio d’oliva, aceto di vino, sale Preparazione: In un tegame fai scaldare due cucchiai d’olio e lascia dorare la cipolla tagliata a fettine molto sottili. Quando la cipolla è diventata trasparente unisci i [Continue]

“Tutto il mondo è un palcoscenico.» È vero. Il mondo è un palcoscenico e gli uomini sono attori, ma alcuni devono essere anche spettatori. E questi ultimi sono quelli più dotati di ricchezza interiore.”

“Tutto il mondo è un palcoscenico.» È vero. Il mondo è un palcoscenico e gli uomini sono attori, ma alcuni devono essere anche spettatori. E questi ultimi sono quelli più dotati di ricchezza interiore.” (Jacques Tati, Questo buffo buffo mondo)

io allora vivrò in pace in una casetta alla periferia di qualcosa, godendomi una tranquillità in cui non dovrò fare il lavoro che comunque anche ora non faccio e cercando, per continuare il mio non fare niente, scuse diversa da quelle con le quali oggi evito il confronto con me stesso. Oppure sarò ricoverato in [Continue]

Niente è mai veramente perduto, o può essere perduto. Nessuna nascita, forma, identità – nessun oggetto del mondo. Nessuna vita, nessuna forza, nessuna cosa visibile; L’apparenza non deve ostacolare, né l’ambito mutato confonderti il cervello.   – Walt Whitman

Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo. Dino Buzzati

Niente è mai veramente perduto, o può essere perduto. Nessuna nascita, forma, identità – nessun oggetto del mondo. Nessuna vita, nessuna forza, nessuna cosa visibile; L’apparenza non deve ostacolare, né l’ambito mutato confonderti il cervello. – Walt Whitman