Categoria: poesie

Un giorno ti svegli – e con un po’ di cautela – inizi a toglierti gli insulti di dosso come pezzi di corteccia. Ti togli l’ansietà come fini garze di seta. Ti strappi il disprezzo che si è incrostato sulle tue vene. Ti confronti con lo specchio come fosse la prima volta. Vesti il tuo [Continue]

C’è chi.

C’è chi meglio degli altri realizza la sua vita. E’ tutto in ordine dentro e attorno a lui. Per ogni cosa ha metodi e risposte. E’ lesto a indovinare il chi il come il dove e a quale scopo. Appone il timbro a verità assolute, getta i fatti superflui nel tritadocumenti, e le persone ignote [Continue]

IL RIMORSO

Ho commesso il peggiore dei peccati che possa commettere un uomo. Non sono stato felice. Che i ghiacciai della dimenticanza possano travolgermi, disperdermi senza pietà. I miei mi generarono per il gioco arrischiato e stupendo della vita, per la terra, l’acqua, l’aria, il fuoco. Li defraudai. Non fui felice. Compiuta non fu la loro giovane [Continue]

Jacques Prévert La vita non ha età. La vera giovinezza non si usa. Per quanto lo chiamiamo ricordo, Non si può dire che lei scompare, Per quanto si dica e significhi che tutto va via Tutto ciò che è vero resta lì. Quando la verità è brutta, è una brutta storia Quando la verità è [Continue]

In sostanza chiedevo un letargo, un anestetico, una certezza di essere ben nascosto. Non chiedevo la pace del mondo, chiedevo la mia.  Cesare Pavese

Aspettami ed io tornerò,

Aspettami ed io tornerò, ma aspettami con tutte le tue forze. Aspettami quando le gialle piogge ti ispirano tristezza, aspettami quando infuria la tormenta, aspettami quando c’è caldo, quando più non si aspettano gli altri, obliando tutto ciò che accadde ieri. Aspettami quando da luoghi lontani non giungeranno mie lettere, aspettami quando ne avranno abbastanza [Continue]

Lettera a un figlio: 

SE ,   Se riesci a non perdere la testa quando tutti intorno a te la perdono e ti mettono sotto accusa. Se riesci ad avere fiducia in te stesso quando tutti dubitano di te, ma a tenere nel giusto conto il loro dubitare. Se riesci ad aspettare senza stancarti di aspettare o essendo calunniato [Continue]

Fernando António Nogueira Pessoa

Quel che mi duole non è Quel che mi duole non è Quello che c’è nel cuore Ma quelle cose belle Che mai esisteranno. Sono le forme senza forma Che passano senza che il dolore Le possa conoscere, O sognarle l’amore. Come se la tristezza Fosse albero e, una ad una, Le sue foglie cadessero [Continue]