Category: poesie

Perché si parla soltanto di capelli canuti e di saggezza? Quando si va spegnendo l’arbusto della vita, le esperienze non hanno valore. Del resto non ne hanno mai avuto. Dopo la grandinata delle tombe la colonna fu scagliata in alto con irruenza e quattro poeti di stato appoggiarono il dorso alla sua pesantezza, per scriver [Continue]

… “in compenso ho rughe nuove tra occhi e labbra allora forse sono esistita anche io ai piedi del mondo allora, forse, ho trascorso i giorni li ho messi in spalla gli anni non ho sognato tutte quelle ore che quasi non ricordo” __Fabrizia Milia

Heinrich Heine – Crepuscolo . Sulla pallida spiaggia giacevo, solitario dai tristi pensieri. Declinava al tramonto nel mare il sole, gettando sull’acqua vivi sprazzi di porpora ardente; ed i candidi flutti lontani, sospinti dall’alta marea, venivan spumando frusciando più presso, più presso… Uno strano gridare, un brusìo e sibili e murmuri e risa, un sospirare, [Continue]

  E, forse, la vittoria vera su tempo e gravità: passare senza lasciare tracce, senza proiettare ombra sui muri… Forse – con la rinuncia prendere? Cancellarsi da ogni specchio? Come Lermontov al Caucaso, insinuarsi senza turbare le montagne. E, forse, unico diletto: con le dita di Bach sfiorare l’organo senza turbare l’eco. Disfarsi senza lasciare [Continue]

Juan Vicente Piqueras Vigilia di restare   Tutto è pronto: la valigia, le camicie, le mappe, la vana speranza. Tolgo la polvere dalle palpebre. Ho messo all’occhiello la rosa dei venti. Tutto è a posto: il mare, l’aria, l’atlante. Mi manca solo il quando, il dove, un diario di bordo, carte delle maree, venti a [Continue]

LA PAROLA MADRE, NOME LUSTRALE E DESUETO Alle madri con le mani indaffarate, che ti accarezzano con gli occhi Alle madri leggere, passano tra le aiole senza offendere un fiore, madri di vento nel fresco della notte, che come il vento sanno d’erba e mare Alle madri che non sanno ballare ma conoscono il tempo [Continue]

Stringiti a me, abbandonati a me, sicura. Io non ti mancherò e tu non mi mancherai. Troveremo, troveremo la verità segreta su cui il nostro amore potrà riposare per sempre, immutabile. Non ti chiudere a me, non soffrire sola, non nascondermi il tuo tormento! Parlami, quando il cuore ti si gonfia di pena. Lasciami sperare [Continue]

Sarò capace di amare, al di sopra di tutte le delusioni. Di donare, anche quando sono stata privata di tutto. Di lavorare felicemente, anche quando mi trovo in mezzo a mille ostacoli. Di asciugare le lacrime, anche quando sto ancora piangendo. Di credere, anche quando sono stata discreditata. (Paulo Coelho )

Doriano Fasoli Non penso, non mi lagno, non discuto – non dormo. Non voglio né sole, né luna, non saluto il giorno. Non sento l’afa tra le quattro mura – il vento. Il dono atteso tanto tempo lo rifiuto. Non mi rallegra il mattino, né la fuga sonora dei tranvai. Vivo cieca al giorno, ignoro [Continue]

Annamaria Deolo‎ a Annamaria Deolo Falletta Ieri alle 6:54 · “Mi diresti, per cortesia, quale strada devo prendere per andarmene da qui?” “Tutto dipende da dove vuoi arrivare”, rispose il Gatto. “Il dove non ha grande importanza”, disse Alice. “E allora non ha grande importanza neanche la strada da prendere” — Alice nel paese delle meraviglie – [Continue]